“La brevità”, quarta edizione: i premiati, le scuole, i docenti, i Tweet, le motivazioni della Commissione

DSC_0282Tema del concorso per l’edizione 2017: “L’acqua, vita e poesia”

Per la sezione “Scuole d’Italia” il concorso ha previsto tre premi. La vincitrice è Rossella Viesti del Liceo classico “Socrate” di Bari. La studentessa, alunna della docente Maria Scarola, ha vinto il primo premio, un tablet, con il seguente Tweet: “BATTESIMO Gocce geometriche imbevute di Spirito solcano la nudità del roseo peccato. E quel pianto innocente diventa melodia”. La Commissione ha motivato l’assegnazione del premio con queste parole: ” La sacralità  dell’acqua  e la sua forza rigeneratrice prende forma nell’ immagine delicata del Battesimo, che lava la colpa atavica  dell’ uomo grazie all’intervento  dello Spirito  Santo. L’atto finale di questo rito di palingenesi  è scandito da un pianto catartico e melodioso, manifestazione festosa di chi fa ingresso nella “vita nuova”. La solennità  del momento  è  esaltata della raffinatezza poetica e stilistica  del testo che procede per parole chiave e artifici retorici”.

Il secondo premio, un E-book reader, è stato vinto da Susan Nonesso, dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Bonaldo Stringher” di Udine, alunna della docente Doris Cutrino.  Questo il Tweet di Nonesso: “In riva al mare scruto l’Orizzonte, cerco risposte. Abbasso lo sguardo, le trovo nell’Acqua cristallina che Mi rispecchia”. La Commissione ha espresso la seguente motivazione: “Il Tweet ci consegna l’immagine dell’io narrante che, in riva al mare, osserva lo spazio delimitato dell’orizzonte, rappresentazione metaforica dell’eterna ricerca di senso da parte dell’uomo. Il protagonista, poi, capisce, specchiandosi nell’acqua, che la risposta è nel suo cuore. L’uso sapiente del parallelismo sintattico e delle maiuscole offre al lettore un’ulteriore guida nella comprensione del testo, caratterizzato da concisione ed efficacia espressiva”.

Il terzo premio, un buono libri, è stato attribuito ex aequo a due alunne, Vanessa Rizzello, dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (Liceo Artistico) ” Colonna” di Galatina (LE), allieva della docente Lilia Cafaro, e Chiara Florini, dell’Istituto di istruzione superiore – Liceo Scientifico “Cavazzi Sorbelli” di Pavullo nel Frignano (MO), allieva della docente Francesca Plantamura. Ecco il Tweet di Vanessa Rizzello: “Ragnatele di dolore crepano il suolo del Sud del mondo; stride la nostra opulenza con le lacrime di un bimbo che ha sete”. La motivazione, invece, è la seguente: “Il tweet, perfettamente suddiviso in due parti, si apre con una potente analogia che accosta il prodotto paziente dei ragni, di ascendenza mitica, con uno dei più profondi sentimenti umani, il dolore. Il suolo arido, desertificato e inospitale della parte meno sviluppata del globo si apre a fili di dolore, che lasciano profondi solchi, cicatrici implacabili; la ricchezza di chi detiene il monopolio del mondo è in evidente ed indignata antitesi con le lacrime di un bambino che non ha il diritto, come i suoi fortunati ed ignari coetanei, al bene fisico più prezioso per la sua sopravvivenza. Il pianto, paradossalmente, sembra l’unica risorsa di chi non ne ha altre a disposizione. L’aggettivo possessivo concordato con ‘opulenza’ chiama tutti noi a riflettere su tematiche di attuale quanto scottante attualità: l’inquinamento ambientale, il surriscaldamento del pianeta, il divario fra Nord e Sud del mondo, i diritti negati dell’infanzia. Lo stile, che presenta echi danteschi e montaliani nell’utilizzo di allitterazioni di suoni aspri e scontri consonantici a fini espressivi, risulta elegante e forbito pur nella sua estrema efficacia comunicativa”.

Questo, invece, è il Tweet di Chiara Florini: “Come l’acqua, che morbida ma costante scava la pietra, così voglio essere: vincere la durezza non con la forza, ma con la tenacia”. La Commissione ha motivato l’assegnazione del premio con queste parole: “L’impostazione proverbiale del testo, coniugata abilmente all’eleganza retorica della similitudine e alla simmetria delle avversative, eleva l’acqua a simbolo di pervicacia. Di qui scaturisce la voce energica e  perentoria dell’io lirico che, in simbiosi con l’elemento naturale, esprime la volontà granitica di affrontare le situazioni ardue della vita con implacabile fermezza d’animo”.

Per la sezione Scuole d’Europa, il concorso prevedeva un solo premio, che consiste in un tablet. Il vincitore è Eduardo Antunez Rolle, della scuola IES Monelos, di A Coruna (Galicia). Lo studente è stato accompagnato ad Altamura, durante la cerimonia di premiazione, dalla sua docente Lucia Garzon Cuadrado. Ecco il Tweet: “After seeing how big the ocean which once separated us was, I knew that only I could become a witness of my own story”. La motivazione del premio è la seguente: “Il testo si distingue per l’attinenza al tema del concorso, la correttezza nell’elaborazione in lingua inglese, la cura formale, l’attento “labor limae”. Grazie a queste caratteristiche, il Tweet esprime in maniera chiara ed efficace l’ideale stilistico della “brevitas”, presentandosi come esempio concreto di perfetta realizzazione della massima carica espressiva e concettuale attraverso un numero limitato di parole”.

La Commissione inoltre ha assegnato un premio speciale (un libro) a due ragazze italiane per la qualità dei Tweet, presentati in lingua inglese. Si tratta di Teresa Farella, del Liceo Scientifico e linguistico di Altamura, e Francesca Napoletano, del Liceo Scientifico di Canicattì. Quest’ultima studentessa è stata accompagnata dalla docente Clelia Curto.

Questi sono i testi. Farella: Tweet Farella: “Water: motion and emotion. Our first cradle, our need. Our scarest nightmare and our endless dream. Throusands of images.The ESSENCE”. Napoletano: “Water: matrix, mother and matter of life. Preserve the “blue gold” because there would be no life without her”.

La Commissione ha inoltre deciso di consegnare un attestato di merito ad alcuni studenti, che, pur non rientrando tra i vincitori, si sono distinti per la qualità del testo inviato. Si elencano di seguito gli autori, i testi, le scuole di provenienza e i docenti dei ragazzi destinatari di Menzione speciale.

Giordana Spina del Liceo Classico “Marzolla” di Brindisi, accompagnata dalla docente Chiara Consiglio.

Tweet: “Italia: l’acqua scorre e non mi importa. Somalia: percorro il sentiero. C’è un pozzo. Grazie al cielo anche oggi potrò bere”.

Giorgia Gagliardi del Liceo Scientifoico “Vecchi” di Trani, alunna della docente Stella De Trizio.

Tweet: “Fermati e ascolta. Scroscio iridescente, vita complessa da una semplice polla. Tra le mani la ricchezza”.

Giovanni Campanale, Micaela Baldassarre e Sara Ranghino del Liceo Classico “Socrate” di Bari, alunni della docente Maria Scarola.

Tweet: “REDIMERE Acqua,vita come divine dita limpida, trasparente lenzuolo sul suolo terrestre scende impetuosa e l’anima redime”. (Campanale)

“TSUNAMI Uomini oppressi dall’ordinario Pianti disperati di bambini Urla strazianti di donne Basta un’onda E cala il silenzio” (Baldassarre)

“RICORDI Costante il rumore dell’acqua marina nelle mie orecchie di bambina… Potessi tornare!” (Ranghino)

Carlotta Giacomini e Ileana Fabbroni, alunne rispettivamente delle docenti Doris Cutrino e Maria Pacelli, dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Bonaldo Stringher” di Udine.

Tweet: “Dell’acqua tracimazione, della valle inondazione, di Longarone distruzione. La diga del Vajont simbolo dell’umana imperfezione”. (Giacomini)

“Il mio cuore si addormenta galleggiando come un fiore sull’acqua” (Fabbroni).

Giulia Monaco, Marika Drazza, Claudia Presicci e Serena Chirivì dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore – Liceo Artistico “Colonna” di Galatina (LE), alunne della docente Lilia Cafaro.

Tweet: “Nella prigione di ghiaccio sento vicina la fine. Suoni ovattati… piove una luce dall’alto: è di nuovo l’alba a Rigopiano!” (Monaco)

“Le mie orme dalla sabbia porta via la risacca, cancellando il mio breve passaggio terreno. E il mare vive in eterno”. (Drazza)

“Lacrime: tremano nei tuoi occhi, prigioniere, poi l’onda travolge i tuoi pensieri nell’immediata percezione di un cupo istante”. (Presicci)

“Trasportata dalle acque, rivela la sua presenza nell’assenza la bella Ofelia; galleggia sull’onda una corona di fragranti fiori”. (Chirivì)

Vincenzo Rinaldi e Giorgia Calone del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Policoro, alunni del professor Giuseppe Suriano.

Tweet: “Ció che rende bello il deserto é il pozzo che nasconde” (Rinaldi)

“Lacrime solcano il viso Urla di bimbo che nasce Pianto di donna senza sorriso Ricordi di vita che piange” (Calone)

Lucia Cicirata e Davide Minutoli del Liceo artistico “Ernesto Basile” di Messina. Docente: Linda Iapichino

Tweet: “E’ difficile spiegare a chi non ha mai visto il mare cosa vuol dire annegare nel nostro oceano interiore” (Cicirata).

“Mi ritrovo nella sua infinità, così piccolo in confronto che mi ci perdo, ma abbastanza grande da divenire onda” (Minutoli).

Chiara Coppola del Liceo “Marone” di Meta (NA). Docente: Laura Franco

Tweet: “Guarda la schiuma che alita sulla riva. Ascolta le onde che palpitano. Specchiati e tocca l’abisso, corrente nomade”

Lorenzo Zirone, Susanna Stara e Federico Porcu del Liceo Classico “Dettori” di Cagliari. Docenti: Fatima Carta; professoresse Saddi e Cois.

Tweet: Anche un bene Comune Questa triste Umanità è riuscita A vendere in bolletta!” (Zirone)

“Sei arrivato come un’onda dopo la bassa marea, con così tanto sale. Forse brucia, ma la spiaggia era insipida da troppo tempo” (Stara)

“H2O × 9,8 m/s2 = Cascata” (Porcu)

Palma Janira Antonia e Davide Rainò dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giannelli” di Parabita (LE). Docenti: Serena Staffella e Loretana Barone.

Tweet: “Da uragani metropolitani riemergere Limpidi come l’acqua che non ha ricordi Forti e costanti scavare la roccia come goccia” (Rainò)

“L’abbraccio di Leuca: Due blu che si toccano Labbra rosse che si sfiorano infrangendosi eternamente” (Palma Janira Antonia)

 

Marina Iantomasi dell’Istituto Onnicomprensivo – Liceo Scientifico  “Raffaele Capriglione” di Santa Croce di Magliano. Docente: Giovanna Grillo.

Tweet: “Bella ma pericolosa, necessaria ma sprecata. Potente ma impalpabile. Pura ma inquinata. Essenza del tutto: l’acqua”

 

Fabrizio Terranova dell’Istituto Tecnico Nautico “Caio Duilio” di Messina. Docente: Laura Aliberti

Tweet: “Acqua, una parola, tanti pensieri. È vita, dà la vita, purifica, fa immaginare, dà tranquillità. Scorre, porta via tutto… I miei pensieri”.

 

Anche gli alunni della scuola organizzatrice hanno lavorato con i loro docenti di lettere sulla brevità come strategia di scrittura presentando i loro testi su Twitter. Ecco i loro nomi ed una selezione dei Tweet migliori. Le docenti che hanno lavorato in classe con i rispettivi alunni sulla strategia e le tecniche della scrittura breve sono Irene Casiello, Angela Mele, Margherita Susca, Sabina Piscopo, Alessandra Montemurro, Lidia Oliviero.

 

Classe 1D: Giovanni Crapuzzi, Francesco Caggiano, Giulia Alari Esposito, Deborah Tirelli, Antonello Anselmi

Classe 1G: Maria Elisabetta Casiello, Marie Curia

Classe 1H: Andrea Lorusso, Francesca Martimucci

Classe 2I: Nicola Tota

Classe 3I: Elisabetta Silecchia, Lucia  Loiudice

Classe 4B: Lucia Fiorenzo

Classe 4I: Antonella Fabrizio, Luciano Bolognese

classe 5C: Giuseppe Alessandro Simone

Classe 5E: Giuseppe Laurieri

Classe 5I: Mara Cicorella, Antonietta Basile, Angela Lomurno

Tweet: “Una goccia d’acqua precipita nel mare generando vibrazioni di cerchi concentrici:

la vita si espande come in un abbraccio” (Basile)

“Goccia dopo goccia sei diventata mare Pareva di conoscerti ho rischiato d’annegareNe rubo solo un po’

eterna resterai Acqua” (Lomurno)

“Divinità fui per le prime genti, lodi, canti, invocazioni mi acquietavano, navi curiose mi abbracciavano…in@breve tutto è mutato” (Bolognese)

“Vera vita sgorga limpida dalla fonte. Non trova ostacoli, scorre, travolge. L’orizzonte si nasconde, l’anima mia si confonde” (Cicorella)

“Scorri incurante di noi, tuoi satelliti, o Acqua. Non Stella ma Luna pensiam che tu sia, mentre tu, indifferente, ci scivoli via” (Fabrizio)

“O chiara, fresca e dolce acqua vitale che ci hai donato vita e amore,

grazie e perdona la mancanza di rispetto nei tuoi confronti” (Loiudice)

“Senz’acqua ci sarebbe la vita? Assolutamente no.  L’acqua è fonte di vita. È ricchezza. Ha un valore inestimabile” (Silecchia)

“Ha cullato la nave di Enea, ha accarezzato le grandi piramidi

e ha baciato i colori di Van Gogh. L’acqua ha innaffiato la storia” (Tota)

“Limpida, gelida o bollente, in un vaso o nel vasto mare… L’acqua non è solo chimica ma madre che accoglie in grembo la vita” (Martimucci)

“Acqua fonte di sostentamento, acqua fonte di purificazione e di energia. Acqua centro pulsante della nostra vita” (Lorusso)

“Ero, fiore mai sbocciato Assorta in un sentimento ostacolato Possa Poseidone le acque prosciugar

Per me Leandro, per poterti baciar” (Laurieri)

“Sogno di immergermi anch’io in acque chiare e fresche, ma si infangano sempre di più, come la nostra coscienza” (Fiorenzo)

“Contaminata dall’uomo, piccola goccia a tuo confronto, tu, accarezzata dalla tenue luce del tramonto, ci culli nella tua immensità” (Curia)

“Acqua, sfuggente liquidità cristallina, fonte di vita, nata da sorgenti di luce e spenta dalla cecità dell’uomo ingrato” (Crapuzzi)

“Acqua limpida, riflesso di vita, che protegge il tuo volto, Ofelia, solo un abbraccio ti avvolge, di colei che ti ha dato la pace” (Casiello)

“Acqua: un significato, mille usi. Una parola che significa poco per chi la ha ma significa tanto per chi la desidera” (Caggiano)

“L’acqua ci porterà alla felicità. Non ce la faccio. Resto in questo mare nero. Va’ e vedrai che domani dalla tua acqua rinascerò” (Anselmi)

“Acqua lieve scende dal cielo e, nel seguir la vita,

traccia solchi indelebili e dolorosi tentando di dar linfa al mondo inaridito” (Alari Esposito)

Comunicato stampa a cura di Sabina Piscopo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...